Archivio Sonoro della Canzone Napoletana

Versione grafica

Radiorai

Solo testo English version

L'Archivio Storico della Canzone Napoletana è un'iniziativa di Radio-RAI, realizzata con la collaborazione della Regione Campania, la Provincia di Napoli e il Comune di Napoli, che si propone di raccogliere, documentare, digitalizzare e mettere a disposizione del pubblico ogni riproduzione musicale del repertorio canoro partenopeo. Da Enrico Caruso e Fernando De Lucia agli Almamegretta e i 99 Posse, attraverso Gennaro Pasquariello e Gilda Mignonette, Nino Taranto e Maria Paris, Sergio Bruni e Roberto Murolo, Renato Carosone e Mario Merola, Peppino Di Capri e Pino Daniele, Nino D'Angelo e Gigi D'Alessio... Ma anche Elvis Presley e Paul Mc Cartney, Dulce Pontes e Caetano Veloso, Mireille Mathieu e Charles Aznavour, Frank Sinatra e Frank Zappa...


Podcast e Web Radio
  • Canzonenapoletana@rai.it sulle frequenze di Rai Italia Radio
  • CantaNapoli sulle frequenze di Radio Rai Uno
  • W7 la Webradio dell'Archivio

    Il nostro indirizzo è RAI - VIA MARCONI 9 80125 NAPOLI
    e-mail canzonenapoletana@rai.it
    segreteria telefonica 081.7251312

    Nuova postazione dell'Archivio presso la Mediateca Santa Teresa, via della Moscova, 28 a Milano


  • L'Archivio Storico delle Canzone napoletana all'America's Cup

    Anche Radio Rai Web è presente nel villaggio della Coppa America
    L'Archivio Storico delle Canzone napoletana all'America's Cup. Anche Radio Rai Web è presente nel villaggio della Coppa America, tre postazioni di ascolto con una parte del repertorio archiviato da Radio Rai sono installate all'info point del villaggio, realizzato nella Villa Comunale di Napoli. Tutti i visitatori potranno selezionare l'ascolto, attraverso uno schermo interattivo, le grandi interpretazioni di Sergio Bruni, Roberto Murolo nonchè le numerose versioni di Torna a Surriento eseguite da artisti e orchestre nazionali e internazionali. Radio Rai con questo contributo continua l'opera di divulgazione della canzone napoletana offerndo ai visitaori e ai giornalisti di tutto il mondo uno spaccato del ricco repertorio napoletano. Inoltre WR7, la rete napoletana di Radio Rai Web, nei momenti di intervallo della manifestazione diffonderà la propria programmazione dal palco centrale del villaggio creando una colonna sonora alle giornate sportive.

    Da la Repubblica del 6 Dicembre

    Repubblica dedica una pagina alla nuova Web Radio Rai dedicata alla musica partenopea. Cliccate sul titolo per leggere l'articolo

    Nastro rosa all'Archivio

    Nasce la web radio Napoli Canta
    Lieto evento per la canzone napoletana: è nata Napoli canta, la radio-web che accoglierà l'enorme patrimonio canoro e musicale (in costante crescita) raccolto dall'Archivio storico della canzone napoletana. Basta connettersi con la homepage di RadioRAI e cliccare su WR7 e per l'intera giornata potete ascoltare le interpretazioni più famose, più stravaganti o più rare dello straordinario repertorio partenopeo.

    Canta a Surriento

    La passione dei Sorrentini per la musica
    Sabato scorso è stata inaugurata, nella Villa Fiorentino di Sorrento, la mostra Canta a Surriento, ideata dall'Archivio storico della canzone napoletana e realizzata in collaborazione con il Comune di Sorrento, la Fondazione Sorrento, il CPTV della RAI di Napoli, l'Associazione Anema e core e l'Associazione Sergio Bruni il mito. E' il quarto appuntamento ....

    Tammuriata Nera

    Angela Luce si esibisce nell'Auditorium della RAI di Napoli
    Tammurriata nera (1944) versi di Eduardo Nicolardi, musica di E.A.Mario, interpretata da Angela Luce Tra i materiali delle Teche RAI, abbiamo ripescato la prima puntata di Napoli ieri e oggi. Era il 26 settembre 1971 e nell'Auditorium della RAI di Napoli si esibisce anche Angela Luce, in quello stesso anno attrice in film come Il Decameron di Pier Paolo Pasolini, Addio fratello crudele di Giuseppe Patroni Griffi, Homo eroticus di Marco Vicario e Cose di cosa nostra di Steno. Ancora più giovane aveva lavorato con Totò ed Eduardo De Filippo, Luchino Visconti e Francesco Rosi. Con una bravura ed un fascino ancora oggi unico nel mondo dello spettacolo partenopeo.

    L'estate dell'Archivio

    Cari amici e amanti della canzone napoletana, come ogni anno, arriva anche per noi il momento delle vacanze. A partire dal 16 luglio la segreteria dell'Archivio resterà chiusa fino al 16 settembre. Non vi lasciamo, però, completamente soli. A partire dal nuovissimo progetto con la Web Radio che, oltre ad avere una programmazione sempre più ricca, ora ha anche un nuovo sito con una veste grafica accattivante e di più semplice consultazione.

    Scusate il ritardo

    Avevamo promesso di riprendere il nostro dialogo a metà settembre, ma non è stato possibile. L'intero complesso dei siti RAI è stato ed è attualmente in fase di rielaborazione. Quanto prima avremo anche noi una nuova veste grafica. Ma non mancheranno gli aggiornamenti costanti sugli eventi più importanti riguardanti la canzone napoletana, le immissioni settimanali di audio rarissimi, brani da riconoscere e video dei primi decenni della televisione italiana

    Datemi Elisabetta

    Con Datemi Elisabetta si conclude il nostro ciclo di rarissimi dedicato a Gigi Pisano, appuntamento che tornerà a settembre. Chiudiamo la finestra riservata a Pisano con un'altra delle macchiette composte insieme a Cioffi e che, pubblicata nel 1938 dalla casa editrice La Canzonetta, riscosse un notevole successo. L'ingegnere Vladimiro si sposta in treno per andare a riprendere sua moglie Elisabetta scappata di casa con un altro uomo.

    XI edizione de La notte della Tammorra

    Sabato 16 luglio il Festival parte da Boscoreale
    Il grande successo di pubblico e critica collezionato nelle dieci edizioni precedenti ha spinto gli organizzatori de La notte della Tammorra a farsi in tre con appuntamenti a Boscoreale, Napoli e Pozzuoli. Si parte sabato 16 luglio proprio da Boscoreale che diventa per una notte culla della musica e della cultura popolare, fatta di tradizioni, costumi e sonorità proprie della Campania e trasmesse per secoli grazie alla tradizione orale.

    I due gemelli

    I due gemelli, pubblicata nel 1937 dalla casa editrice La Canzonetta, è un'altra delle numerose macchiette che arricchisce lo sterminato repertorio di Gigi Pisano e Giuseppe Cioffi. Un brano diviso in due parti: nella prima l'uomo innamorato non vede l'ora di sposare la donna che sta corteggiando, benedicendo la madre per averla fatte nascere e sperando che l'amata gli doni due gemmelli: «'A nennélla tale e quale a te.../ 'O nennillo tale e quale a me...».

    Passione, il tour

    Il film di Jonh Turturro diventa spettacolo live
    Passione, il docu-film di John Turturro sulla musica napoletana, che ha riscosso un notevole successo anche alla Mostra del Cinema di Venezia e premiato al Capri Hollywood Festival e al Festival del Cinema di Salerno, esce dalle sale per invadere le piazze. Da un'idea di John Turturro nasce infatti uno spettacolo firmato da Federico VacalebrePassione il tour, prodotto da Arealive.

    Quei 'cattivi guagliuni' dei 99 Posse

    Sono passati 10 anni da NA9910º ultimo album dei 99 Posse prima che la band si sciogliesse e i membri iniziassero a seguire ognuno i suoi nuovi progetti e portando Meg, Maria Di Donna a intraprendere definitivamente la carriera da solista. La storica formazione napoletana annuncia ora il suo ritorno sul mercato discografico: si intitolerà Cattivi guagliuni il nuovo album in uscita ad autunno.

    La canzone napoletana su iTunes

    La musica napoletana conquista anche la Apple. Da Venerdì 8 luglio, infatti, iTunes, il famoso store digitale ha inaugurato una nuova sezione interamente dedicata alla musica partenopea, tutta. Dalle moderne e contaminate sonorità di gruppi come i 24 Grana e gli Almamegretta, senza dimenticare i grandi interpreti che l'hanno resa famosa negli ultimi decenni, da Pino Daniele, Mario Merola, Nino D'Angelo ce n'è per tutti i gusti.

    'La mia città'. Appassionato appello di Bennato alla sua Napoli

    La mia città è il nuovo singolo di Edoardo Bennato, pubblicato dall'etichetta Ultrasuoni e in rotazione nelle radio da venerdì 8 luglio. Un brano che segna il ritorno sulla scena musicale del cantautore partenopeo, a un anno dalla pubblicazione del suo ultimo album Le vie del rock sono infinite.

    Tutt' 'e ssere

    Si vedevano ogni giorno al consueto appuntamento e lei piangeva lacrime d'amore. Quando suonava la campana, gli stringeva la mano e, davanti a Dio testimone, gli giurava di pensarlo sempre, che gli voleva bene. Come poteva fare tutto questo sapendo di mentire? «Nun t'è rimasto niente dint' 'o core?/ Niente?... Nemmeno nu ricordo 'e me?../ Tutt' 'e ssere, / tu venive a 'appuntamento.../ Mo' ca nun ce viene cchiù, mo' ca nun ce viene cchiù, / io t'aspetto puntualmente».

    Le 'Radici' di Napoli in un docufilm con Enzo Gragnaniello

    Non solo Passione. La Napoli magica e musicale continua a ispirare la cinematografia e sbarca, anche quest'anno, al Festival del Cinema di Venezia. Con un lavoro non più italo-americano, ma tutto, rigorosamente partenopeo. Si intitola Radici il docufilm che, con la regia di Carlo Luglio (già autore di Sotto la stessa luna, realizzato nei campi Rom di Scampia), partendo dalla storia personale di Enzo Gragnaniello, si propone di ripercorrere quella mitologica e passionale di un'intera città.

    Rosa 'nmiez' 'e rrose

    Oltre alle macchiette scritte da Gigi Pisano, con la complicità musicale di Giuseppe Cioffi, tante sono anche le canzoni d'amore. Proprio come il brano di cui vi proponiamo oggi l'ascolto: Rosa 'nmiez' 'e rrose pubblicata nel 1934 dalla casa editrice La canzonetta. Quante gabbie, quanti uccelli; nel vicolo della donna amata sembra esserci una festa.

    Al Giffoni Film Festival c'è tanta musica napoletana

    Sul palco: Almamegretta, Raiz, Capone & Bungt Bangt, Co'Sang, 24 Grana e Foja
    Dal 12 al 21 luglio torna di scena il Giffoni Film Festival, kermesse dedicata al cinema per ragazzi giunta quest'anno alla sua 41esima edizione. Sono 162 i film in programma che verranno valutati da una giuria composta da 3300 giurati (tutti ragazzi) provenienti da 51 paesi del mondo. Il Giffoni Film Festival non è solo cinema: fittissima la programmazione fatta di workshop, spettacoli di danza, teatro, animazioni, reading d'autore e tanta, tanta musica internazionale, ma soprattutto napoletana.

    Fatte fa' 'a foto

    «T'a vuò fa' fa' na foto? / T'a vuò fa' fa' na foto? / Jammo, fattalla fa', bellezza mia... /Io metto a fuoco e... ta'! / tu si' venuta giá...». Quella che vi proponiamo oggi è una delle tante macchiette scritte dal quasi inseparabile duo Pisano e Cioffi. Si tratta di Fatte fa' 'a foto, brano pubblicato dalla casa editrice Cioffi nel 1947.

    CantaNapoli chiude con Gennaro Cosmo Parlato

    L'ultima opuntata della stagione ion onda la notte tra domenica 26 e lunedì 27 giugno
    Ospite della prossima puntata di CantaNapoli, la notte tra domenica 26 e lunedì 27 giugno alle 04.05 sulle frequenze di Radio RaiUno, è Gennaro Cosmo Parlato. Il tenore e noto showman presenterà il suo ritorno sul mercato discografico con Terra mia, album in cui rivisita i grandi successi della tradizione partenopea duettando anche con artisti del calibro di Angela Luce, Francesco Bianconi dei Baustelle e Giusy Ferreri.

    Teresa De Sio: tour e nuovo album

    Il primo concerto a Roma sabato 25 giugno a Villa Ada
    A più di tre anni dall'uscita di Sacco e Fuoco, Teresa De Sio è tornata in sala di registrazione dove ha inciso 10 tracce che andranno a comporre il nuovo album in uscita a settembre. Tre i singoli che lo anticipano già in rotazione nelle radio e in vendita negli stores digitali. Inno Nazionale, brano scritto da Luca Carboni nel 1995, ha trovato nuova vitalità nell'interpretazione di Teresa De Sio che lo ha lanciato lo scorso 2 giugno.

    Caccia al video/7

    Il secondo video "sconosciuto" che vi presentiamo oggi vede esibirsi sempre Gianni Nazzaro. Anche per questo video vi proponiamo un quiz: qual è il titolo del brano e quali sono gli autori? Lasciate le vostre risposte nel forum sul nostro sito, o inviando una mail a: canzonenapoletana@rai.it.

    'O marenaro

    Protagonista di 'O marenaro è uno dei tanti personaggi che Gigi Pisano sapeva così bene tratteggiare, capaci di ispirare tenerezza e in cui non era difficile riconoscersi. Si tratta di Raffaele, il marinaio, che la mattina si alza presto e va in mare, per non far mancare nulla alla sua amata moglie: «Carmenella chella tala Lucianella», come venivano definite le donne di Santa Lucia di cui si decantava la proverbiale bellezza.

    'The Whoolly Family': il visionario Terry Gilliam per Napoli

    E' già in alcune, selezionatissime, sale in tutta Italia il nuovo lavoro del visionario regista Terry Gilliam. The Wholly Family è il titolo del cortometraggio che a realizzato a Napoli e prodotto grazie all'input di Pasta Garofalo. Il brand firma, infatti, la produzione del lavoro di Gilliam, proprio come ha già fatto per altri cortometraggi, tutti volti a rilanciare la città di Napoli: Armandino e il MADRE, con Valeria Golino, Questione di gusti di Pappi Corsicato, e L'alchimia del gusto, diretto da Edo Tavaglini con Alessandro Preziosi.

    'Evoluzioni'. Il nuovo lavoro discografico dei Bisca

    Esce il 28 giugno il nuovo album dei Bisca: Evoluzioni (Suoni liberi/Self) che arriva dopo 5 anni dall'ultimo lavoro in sala di registrazione della band partenopea. 11 inediti e una bonus track per 50 minuti complessivi di musica dove i Bisca non perdono le sonorità delle loro radici, lingua napoletana inclusa, spaziando dal rap al dub e dove, come si legge in una nota, «il gruppo riparte da sonorità e intuizioni degli inizi (suoi e della scena del periodo) intravedendo in quell'ambito stimolanti spunti per una possibile evoluzione del linguaggio non addomesticato».

    Ray Charles e Lina Sastri

    Il video che vi presentiamo oggi ha un interprete d'eccezione: "The Genius of Soul", ovvero Ray Charles il celebre bluesman nero purtroppo scomparso nel 2004. Nel 1992, nel tendone studio di Versiliapalcoscenico, furono registrate le 12 puntate di Alta classe - Voglio vivere così, programma ideato e condotto da Gianni Minà con la regia di Rodolfo Roberti.

    Lina Sastri per Woody Allen

    Dopo aver partecipato al film di John Turturro Passione, Lina Sastri torna a lavorare con uno dei grandi del cinema internazionale. L'annuncio durante la festa, nel suo nuovo locale "La casa Ninetta" in cui veniva celebrata la carica di Commendatore della Repubblica di cui è stata insignita dal presidente Napolitano.

    Carosonissimo

    Un libro di Federico Vacalebre per raccontare l'americano di Napoli
    A dieci anni dalla morte dell'indimenticato Renato Carosone, Federico Vacalebre pubblica, per i tipi di Arcana Edizioni, Carosonissimo. Storie dell'americano di Napoli e dei suoi figli, nipoti e pronipoti. Libro presentato, in anteprima nazionale, giovedì 19 maggio, alle 17.30, presso la Feltrinelli di Napoli (in piazza dei Martiri), dall'autore accompagnato al pianoforte da Lorenzo Hengeller.

    Il vostro prezioso aiuto

    Grazie a voi cari amici della canzone napoletana, siamo già riusciti a identificare alcuni dei brani messi a disposizione dal gentilissimo collezionista Gennaro Di Silvestro. Come vi avevamo annunciato, l'elenco presente nella sezione sconosciuti è stato aggiornato. Abbiamo ancora bisogno del vostro prezioso aiuto. Grazie e buon ascolto! .

    Caccia al video/6

    Cari appassionati della canzone napoletana, durante la nostra ricerca negli archivi Rai, abbiamo scovato nuovi video sconosciuti. Il primo che sottoponiamo alla vostra attenzione vede Gianni Nazzaro insieme a Lina Polito. Quello che vi proponiamo è un vero e proprio quiz: qual è il titolo del brano interpretato dal gruppo partenopeo e chi sono gli autori?

    Sessantamila candeline e canzoni per l'Archivio

    Da Il Mattino del 16 marzo 2011
    Sessantamila candeline, anzi canzoni: festa lunedì a Roma nella redazione dell'Archivio Storico della Canzone Napoletana, il museo virtuale di CantaNapoli, benemerita inziativa di Radio Rai che mette a disposizione dei visitatori (l'ingresso è libero), presso il centro Rai di Fuorigritta, meloide di ieri e di oggi:60.122 i file disponibili di cui 42.352 audio, 2.619 video, 14.370 spartiti, 781 testi, 75 compilation.

    Pino Daniele: «Dopo Clapton ricomincio da indipendente»

    Da Il Mattino del 26 giugno 2011
    articolo di Federico Vacalebre Il giorno dopo dell'evento Eric Clapton a Cava per Pino Daniele è tempo di relax, ma anche di consuntivi e di progetti: «È stata una festa, un vero evento, qualcosa che dimostra come si possa ancora fare della musica solo per il gusto di farla, oltre che per il piacere di essere utili. Voglio sapere quanto siamo riusciti a raccogliere, spero che il nostro impegno per i piccoli ammalati del Pausilipon possa andare anche oltre il nostro sforzo, invitare chi, come noi, ha a fare per chi soffre, ed ha molto meno.

    Il forum dell'Archivio

    Il forum dell'Archivio Storico della Canzone Napoletana è una linea diretta con gli appassionati della melodia partenopea, classica e moderna. E'uno strumento moderno a disposizione di un popolo in larga parte fatto di archivisti, collezionisti, studiosi, musicisti... Da qualche tempo è stata protagonista una discussione sulla possibilità di ascoltare e/o scaricare i brani da noi archiviati.