Versione grafica

 

GrParlamento

 


GR PARLAMENTO è la prima, e fino ad ora l’unica, radio delle Istituzioni nel panorama europeo. Un esperimento lungimirante che, in un contesto storico di grandi mutamenti politici ed istituzionali come quello che stiamo vivendo, assume una funzione centrale dal punto di vista culturale e sociale e da forza alla missione del servizio pubblico radiotelevisivo nazionale.

La Radio che da voce alle Istituzioni portandole a contatto diretto con i cittadini. Questa in sintesi la missione di GR PARLAMENTO, la Testata radiofonica della RAI, che fornisce un prodotto unico nel suo genere nel panorama europeo.

GR PARLAMENTO provvede infatti alla copertura delle sedute d’Aula e delle principali Commissioni di Camera e Senato, inframmezzando i tempi morti delle dirette con interviste e servizi che spiegano i provvedimenti in discussione e le procedure in atto. Permette inoltre di seguire le attività istituzionali dei Presidenti dei due rami del Parlamento, sia in Italia che all’estero, oltre a quelle del Capo dello Stato. Da conto di convegni, congressi e iniziative di partito e riferisce dei lavori dell’Europarlamento, dei Consigli regionali e di quelli Comunali delle principali città italiane.

In questo modo, sfruttando la velocità e l’agilità proprie del mezzo radiofonico e del servizio Internet, GR PARLAMENTO avvicina le Istituzioni ai cittadini e i cittadini alle Istituzioni e a questo obiettivo, che rappresenta il fine delle moderne democrazie, si ispira tutta la programmazione della Rete. Una missione, questa, assegnata per Legge dalle Camere nel ’98 e che trova la sua configurazione editoriale nel contratto di servizio Rai - Ministero delle Comunicazioni.

Proprio per dare sempre più risalto a quest’impegno alla fine del 2006 GR PARLAMENTO è diventata “adulta”: da semplice Redazione del Giornale Radio Rai ha assunto il rango di Testata autonoma, con una sua Direzione, un suo budget e un aumento considerevole dell’offerta sia in termini quantitativi che qualitativi.

Così, con il nuovo assetto editoriale varato a fine dicembre e pienamente operativo dall’aprile 2007, le ore di trasmissione di GR PARLAMENTO salgono in media a 6000 l’anno, delle quali, circa la metà, sono alimentate dalle dirette parlamentari e dai grandi eventi politico-istituzionali, il resto è formato da news e programmi di approfondimento. Il Palinsesto quotidiano sulle frequenze di Gr Parlamento varia dalle 14 alle 16 ore al giorno, le trasmissioni hanno inizio alle ore 07.00 e terminano tra le 21.00 e le 23.00. L'apertura e la chiusura delle notizie dal Parlamento sono affidate alle trasmissioni giornalistiche e alle news.

Le rubriche di approfondimento sono circa 15 a settimana e sono di due tipi: specialistiche e divulgative. Le prime approfondiscono temi politico - parlamentari in senso stretto, con un taglio "educational"; le seconde, più leggere, toccano argomenti contigui al lavoro parlamentare, come lo sport, la salute, i libri, la religione, e i temi sociali. GR PARLAMENTO cura inoltre spazi riservati all’informazione parlamentare ed istituzionale all’interno delle altre reti radiofoniche. Nella fascia del mattino l’appuntamento più seguito è quello con la rassegna stampa, un’accurata lettura ragionata dei principali quotidiani in edicola, corredata da interviste ad opinionisti e direttori delle principali testate.


Il nuovo assetto di Testata autonoma ha permesso inoltre a GR PARLAMENTO di “mettere a reddito” il suo prodotto per oltre un terzo del budget assegnatogli, senza per altro snaturare la sua missione, attraverso convenzioni con le principali Istituzioni del Paese, quali ad esempio Consigli regionali, Ministeri e Università.

Sebbene nel quadro di un più ampio riordino del servizio pubblico radiofonico si stia cercando di attuare un rafforzamento della copertura del territorio nazionale delle frequenze di GR PARLAMENTO, in attesa di ciò, la testata si è attivata per agevolare e potenziare l’ascolto delle trasmissioni della trasmissioni della testata in streaming via internet. Il sito web di GR PARLAMENTO è infatti uno strumento di comunicazione fondamentale per la Testata, proprio nel rispetto e nel rafforzamento degli obiettivi di servizio pubblico. Se, infatti, garantisce visibilità - anche internazionale - e consente di comunicare all’utenza le novità proposte in palinsesto e, più in generale, nella nuova linea editoriale, è oltremodo utile - grazie alle sue peculiari caratteristiche che lo rendono disponibile a qualsiasi ora e a qualsiasi latitudine - tanto nella possibilità di fruizione dei contenuti audio in diretta quanto nella facile reperibilità delle informazioni, 24 ore su 24 per 365 giorni l’anno, attraverso la consultazione dei materiali d’archivio.

 

Sotto Menu