VERSIONE STANDARD

Torna all'archivio Alle otto della sera
Mozart all'eta di 6 anni
I piccoli Mozart - Una storia realmente accaduta e bellissima, quasi una favola segnata da drammi d'ogni genere: la storia dei piccoli Mozart, Wolfgang e Maria Anna, detta Nannerl, che vissero un'avventura di giochi, di creatività e d'amore.
Nell'anniversario dei 250 anni dalla nascita del grande Mozart, Italo Moscati propone un racconto poco conosciuto di un periodo fondamentale nell'esistenza dei due fratelli Mozart, ovvero gli anni della loro prima tournée verso Francoforte, Bruxelles, Parigi, Londra e altre città d'Europa poco dopo la metà del Settecento, il secolo dell'arte, del Libertinismo, delle rivoluzioni, delle trasformazioni culturali e industriali.
La tournée, preparata con cura dal padre dei due giovanissimi musicisti, Leopold, fu il viaggio straordinario e denso di emozioni di due bambini inesperti ma musicalmente molto dotati.
Wolfgang aveva solo sette anni e la sorella Nannerl dodici.
Già bravi come suonatori di clavicembalo, avevano stupito prima lo stesso Leopold e poi gli amici di Salisburgo. Erano due "prodigi" che il padre, secondo le accuse che gli vennero rivolte, sottopose ad una logorante serie di esibizioni nelle corti e nelle case degli aristocratici o di importanti banchieri. La tournée fu un'interrotta catena di successi, specie a Versailles e a Londra, ma fu costellata da ogni tipo di disagi. E determinò il corso del futuro di Wolfgang e di sua sorella Nannerl.
Credits
di Italo Moscati Regia di Carlotta Zanini A cura di Giancarlo Simoncelli