Radioscrigno si tinge di Blues

Radioscrigno al Liriblues Festival
Domenica 11 Luglio ore 23.30 su Radio1



Con Dario Salvatori, Timisoara Pinto, Maria Cristina Zoppa.
Regia: Nella Ottolenghi.
Ricerche a cura di Elisabetta Malantrucco.

Tinte di blues sono le strade dell'estate in questi giorni di grandi eventi nei più diversi ed interessanti Festival della nostra Penisola.
Da tre anni Radioscrigno ha scelto di promuovere e sostenere il Liriblues Festival, il Festival Blues più importante del Centro Sud che si terrà ad Isola del Liri (Frosinone) a partire dal 13 Luglio fino al 19.
Unico prima di tutto perché GRATUITO (e non è cosa da poco) e soprattutto per gli artisti che in queste 18 edizioni vi hanno preso parte: tra questi Buddy Guy, Billy Branch, John Hammond, Jimmy Rogers, Bo Diddley, Ike Turner, Eric Bibb, Canned Heat, Yellow Jacket, John Mayall, Robben Ford e Roy Rogers.
Quest'anno particolare attesa per la serata del 18 quando sul palco salirà Jimmy Smith, il re dell'organo Hammond. Se non fu proprio lui a scoprirlo (prima c'erano stati Milt Bruckner, Wild Bill Davis nonché Fats Walzer e Count Basie) fu il primo che diede all'organo hammond quella personalità da leader che nessuno fino ad allora era riuscito ad imprimergli e tutto grazie al suono da lui stesso creato: graffiante e incisivo ma allo stesso tempo caldo e avvolgente.
Suono che ben ricorderanno gli ascoltatori di "Per voi giovani" il programma di Renzo Arbore in onda su RadioRai soprattutto per una delle sue sigle: "The cat" scelta nelle versione del 1964 (colonna sonora del film "Joy House") con uno strepitoso assolo di Jimmy Smith. Basti pensare che le altre sigle di "Per voi giovani" furono "Moby Dick" dei Led Zeppelin e "Glad" dei Traffic.
E di quella generazione di giovani che ha amato la radio in quanto veicolo e strument o per conoscere i generi musicali più nobili come il Blues, parleremo nella puntata di domenica 11 luglio su radio1 con Luciano Duro, ideatore e direttore artistico del Liriblues Festival. Con lui ripercorreremo le tappe più importanti della manifestazione con un delizioso e inedito aneddoto che riguarda "The Man" Bo Diddley.
Chiude la puntata un'omaggio che abbiamo concordato insieme a tutto lo staff del Liriblues (Tommaso Cerrone in testa, presidente del Festival): "Georgia on my mind" versione Jimmy Smith mixata alla venerata versione di Ray Charles.
A lui, per tutto il corso del Festival andrà il nostro omaggio.
"Desideravo imparare ad arrangiare e a scrivere la mia musica e, per poterlo fare, dovevo prima imparare la musica classica. Ma quello che volevo veramente era suonare il Jazz e il Blues che mi stava dentro il cuore"
Così Ray Charles. Ed è in quest'ottica che vogliamo omaggiarlo in trasmissione e nelle piazze del Festival attraverso un'inedito di Radioscrigno: la versione sanremese de "Gli Amori" di Toto Cutugno che ingoiò e risputò fuori con un vestito ed un'anima totalmente diverse (1990).

Maria Cristina Zoppa

LIRI BLUES 2004 - ISOLA DEL LIRI (FR)
Il sito del Liri Blues Festival
Gli amori di Ray Charles